Torna a Cosa osservare questo mese    

 

Il Cielo di Agosto 2022

 

 

in parole (panoramica)...

Sole | Luna | Pianeti | Costellazioni | Passaggi della ISS | Fenomeno del mese: le Perseidi

... e in numeri (dati osservativi)

Sole | Luna | Pianeti | Calendario dei principali fenomeni celesti di agosto 2022 | Passaggi della ISS

 

Il cielo di agosto 2022I dati si riferiscono alla latitudine di:
BOLOGNA: Lat 44° 30' 27" N, Long 11° 21' 5" E

 

Gli orari sono espressi in tempo civile locale.

-- Immagine: www.heavens-above.com/ --

 

Panoramica

 

Sole

-- Immagine: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Garan_Sunrise.jpg --

Il Sole ritarda la sua levata mediamente di 1 minuto e 8 secondi al giorno così che:
all’alba del 15 agosto abbiamo 16 minuti in meno di luce rispetto all’1;
all’alba del 31 agosto abbiamo 18 minuti in meno di luce rispetto al 15.
Complessivamente, il 31 agosto il Sole sorge 34 minuti più tardi rispetto al 1° agosto.

 

 

-- Immagine: https://unsplash.com/photos/byqgHC0XFME, Photo by Jason Blackeye on Unsplash --

Il tramonto invece anticipa mediamente di 1 minuto e 34 secondi ogni giorno e:
il 15 agosto il Sole scende sotto l’orizzonte 20 minuti prima rispetto all’1;
il 31 agosto il Sole scende sotto l’orizzonte 27 minuti prima rispetto al 15.
Complessivamente, il 31 di agosto il Sole tramonta 47 minuti prima rispetto al 1° agosto.

Al termine dei 31 giorni dell’ottavo mese dell’anno, abbiamo 1 ora e 21 minuti in meno di luce.
In particolare, la permanenza del Sole al di sopra dell’orizzonte è di 14h38m il 1° agosto, di 14h02m il 15 agosto e di 13h17m il 31.

 

Torna all'indice

 

 

Luna

Il cielo di agosto 2022  

 -- Immagine: https://stellarium.org/it/  -- 

Il ciclo lunare parte il 5 agosto con la Luna al primo quarto; il 12 diventa piena, mentre il 19 è all’ultimo quarto; chiude infine il mese il 27 diventando nuova.
Il 10 agosto la Luna si trova al perigeo, ovvero alla minima distanza dalla Terra, mentre il 22 passa per il punto più lontano dalla Terra, l’apogeo.
Vediamo ora gli appuntamenti della Luna con stelle, ammassi e pianeti osservabili nel momento in cui si verificano, mentre per l’elenco completo degli eventi si rimanda al calendario a fine pagina.
A partire dall’una di notte del 18 agosto, l’orizzonte est vede la Luna imminente all’ultimo quarto che volge la sua metà luminosa verso Marte più sotto e, con uno strumento, possiamo vedere allineato ai due corpi celesti Urano, che si trova circa a metà strada. Qualche grado più a est di Marte, la visione si arricchisce con le Pleiadi. Alle 4.30 del 25 agosto invece, la Luna, ridotta a un sottilissimo bordo di luce, va in congiunzione con l’ammasso aperto del Presepe (M44) nel Cancro. A quell’ora il Presepe è appena sopra l’orizzonte, ma aspettando le 5.00, guadagna un’altezza di 6,5° e possiamo osservarlo per una mezz’oretta.
Il cielo di agosto 2022
Il cielo di agosto 2022

 

 Torna all'indice

 

 

Pianeti

 

Il cielo di agosto 2022 

-- Immagine: www.storiedelcielo.it --

 

I pianeti visibili a occhio nudo sono Venere, Marte, Giove, Saturno e Mercurio. Quest’ultimo però, essendo il più vicino al Sole, è distinguibile solo per breve tempo e, o durante il crepuscolo del mattino, quando precede l’alba del Sole, o durante quello serale quando segue la stella nel suo tramonto. Proprio per il fatto di essere in qualche modo immerso nella luce solare, non è un pianeta agevole da osservare e per la sua visione spesso si consiglia l’uso di uno strumento (binocolo o telescopio con filtro solare). Per questo motivo lo elenchiamo al termine della sezione insieme ai pianeti visibili al telescopio.

Il cielo di agosto torna a popolarsi di quasi tutti i pianeti principali per l’intera seconda parte della notte. Marte, Giove e Saturno sono ordinati per distanza ma anche per permanenza sopra l’orizzonte, con Saturno che è il protagonista del firmamento grazie all’opposizione del 14 che ci permette di osservarlo dall’alba al tramonto. Venere rimane invece confinato ai dintorni dell’alba, con visibilità in diminuzione dato che ritarda gradualmente la sua levata e allo stesso tempo accorcia la sua distanza apparente dal Sole.

Il cielo di agosto 2022Venere si trova nei Gemelli, mentre l’11 agosto passa nel Cancro e il 27 varca i confini del Leone. E’ ai valori minimi della sua luminosità, con una magnitudine media di -3,89, un valore che tuttavia non compromette il riconoscimento del pianeta, per sua natura ben evidente in cielo. Possiamo osservarlo al massimo per un’ora prima che sorga il Sole con un diametro angolare che nel mese si rimpicciolisce da 10,8” a 10,1”. Venere si sta avvicinando prospetticamente al Sole, come ci indica la sua elongazione che si riduce dai 21,9° di inizio agosto ai 14,0° di fine mese. Attorno alle 5.00 de 7 agosto, possiamo osservare Venere prossimo alla congiunzione con Polluce, la stella principale dei Gemelli, 6,6° più sopra.
Il cielo di agosto 2022 
Il cielo di agosto 2022Marte brilla dai confini dell’Ariete che lascia il 10 quando si trasferisce nel Toro. Il pianeta rosso si vede per tutta la seconda parte della notte con una permanenza media sopra l’orizzonte di oltre cinque ore e mezza, in aumento. Marte accresce anche il suo splendore che il 20 agosto è lo stesso di Vega, stella estiva e seconda per luminosità nell’emisfero boreale, la cui magnitudine apparente di 0,0 fu per molti anni presa come riferimento per la scala delle magnitudini apparenti. Dal giorno seguente, 21 agosto, Marte inaugura le magnitudini negative, segno di luminosità crescente e termina il mese con -0,14 magnitudini. Il pianeta aumenta anche le sue dimensioni angolari che passano da 8,3” a 9,8”. Il 27 invece la sua distanza angolare dal Sole è di 90°, ovvero si trova in quadratura e in particolare quella occidentale, il che significa che Marte passa sul meridiano sei ore prima del Sole e si vede nella seconda parte della notte.
Gli appuntamenti di agosto iniziano proprio il giorno 1 con Marte in congiunzione con Urano, da cui dista solo 1,2° (v. figura in sezione Urano). Per la visione, serve almeno un binocolo non essendo Urano visibile a occhio nudo. Altro appuntamento molto suggestivo è quello del 19 agosto, quando a est, attorno all’una di notte Marte si offre in un insolito raggruppamento con la Luna all’ultimo quarto che volge la sua metà illuminata al pianeta, e con le Pleiadi circa 5° più a est del pianeta.
Il cielo di agosto 2022
Il cielo di agosto 2022Giove brilla anche in agosto fuori dallo zodiaco, nel piccolo tratto di 3° della costellazione della Balena. Possiamo vederlo per quasi tutta la notte con splendore e dimensioni angolari crescenti. La sua magnitudine apparente passa infatti da -2,65 a -2,86, mentre il suo diametro apparente cresce da 45,2” a 48,7”. Nelle ore che precedono l’alba del 15 agosto, Giove si trova circa 5° a est della Luna che volge al pianeta il suo disco calante, ma ancora in gran parte illuminato, prima di andare in congiunzione nella tarda mattinata. 
Il cielo di agosto 2022Saturno dalla costellazione del Capricorno, detiene il record di visibilità grazie all’opposizione che raggiunge il 14 agosto. In questa circostanza il Sole, la Terra e Saturno sono allineati con la Terra che si interpone ai due, configurazione migliore per l’osservazione del pianeta, poiché rimane visibile per tutta la notte che, il 14, dura quasi nove ore. Poco dopo la mezzanotte del 15 agosto, Saturno si trova anche alla minima distanza dalla Terra (al perigeo), pari a 1,3 miliardi di chilometri o 8,857 UA, così che il suo splendore e il suo diametro angolare raggiungono i valori massimi. Saturno infatti passa da una magnitudine di 0,40 il 1° agosto a una di 0,29 il 15, la minima dell’anno equivalente allo splendore massimo, per poi riportarla a 0,40 il 31. Lo stesso vale per le sue dimensioni apparenti che all’inizio e alla fine di agosto sono di 18,7”, ma si alzano al valore massimo di 18,8” il giorno del perigeo, 15 agosto.
Il cielo di agosto 2022
Il cielo di agosto 2022Dei pianeti osservabili al telescopio, Urano si affaccia sempre dalla costellazione dell’Ariete che nella prima decade di agosto ospita anche Marte e così nelle ore che precedono l’alba del agosto, possiamo vedere i due pianeti distanziati soltanto di 1,2°, prossimi alla congiunzione che avviene in mattinata. Urano ha una magnitudine media di 5,79 e va aumentando il suo splendore poiché si sta avvicinando alla Terra. Di conseguenza anche il suo diametro apparente cresce passando da 3,55” a inizio mese a 3,64” alla fine. Urano si vede sempre più a lungo nella seconda parte della notte. Attorno alle 2.00 del 18 agosto, Urano si trova circa al centro di un allineamento con Marte, 9,5° più sotto, e la Luna 7,5° più a nord, che volge al pianeta la sua porzione di luce, imminente all’ultimo quarto.
Il cielo di agosto 2022Nettuno è un punto quasi di ottava magnitudine sul confine dei Pesci con l’Acquario, costellazione in cui entra il 18. Possiamo osservarlo per la maggior parte della notte, poiché come tutti gli altri pianeti (esterni) è diretto verso l’opposizione che toccherà in settembre. Nettuno si presenta con una magnitudine media di 7,70 e va aumentando il suo splendore, così come le sue dimensioni apparenti perché si sta avvicinando alla Terra. In agosto il suo diametro angolare va da 2,34” a inizio mese a 2,36” alla fine, che si traduce in un avvicinamento di quasi 38 milioni di chilometri.
Il cielo di agosto 2022Mercurio si trova nel Leone e dal 21 agosto nella Vergine. In questo mese prende le distanze dal Sole sia apparentemente che realmente. Il 23 infatti tocca l’afelio, il punto della sua orbita (realmente) più lontano dalla stella a una distanza di oltre 70 milioni di chilometri (0,47 UA), mentre il 27 si trova alla massima elongazione est, ovvero nel punto a est del Sole prospetticamente più lontano, che in agosto è di 27,4°, il più alto dell’anno. Trovarsi alla massima distanza angolare dal Sole, pone Mercurio nelle condizioni di miglior visibilità; tuttavia quest’ultima dipende anche dal grado di inclinazione dell’eclittica rispetto all’orizzonte e in agosto l’eclittica non è molto inclinata, con la conseguenza che Mercurio rimane estremamente basso sull’orizzonte ed eccessivamente immerso nella luce solare. Pertanto in agosto, pur trovandosi nelle condizioni più favorevoli, Mercurio di fatto è visibile con molta difficoltà dopo il tramonto e per pochissimo tempo. Per confronto, in aprile la massima elongazione est di Mercurio è accompagnata da un’inclinazione dell’eclittica pronunciata, così che il pianeta riesce a staccarsi dall’alone solare e a spiccare nella luce del crepuscolo, lasciandosi osservare anche più a lungo. Tenuto conto delle condizioni in cui si trova, Mercurio inizia il mese con magnitudine -0,60 e lo termina con magnitudine 0,40, mentre il suo diametro apparente aumenta da 5,34” a 7,77”.

-- Immagini: https://stellarium.org/it/ | www.storiedelcielo.it --

 

 Torna all'indice

 

 

 Costellazioni

Le costellazioni che culminano in agosto nella fascia oraria 21.00-24.00 sono la Lira, la Coda del Serpente, lo Scudo, il Sagittario e la Corona Australe.
La mappa a inizio pagina rappresenta il cielo alle 23.00 del 15 agosto, mentre la figura qui sotto mostra la simulazione del movimento della volta celeste dalle 23.00 dell’1 agosto alle 23.00 del 31.

Il cielo di agosto 2022 

-- Animazione ottenuta col SW Cartes du Ciel --

 

Torna all'indice

  

 

Passaggi della ISS

Il cielo di agosto 2022In agosto i passaggi visibili della Stazione Spaziale Internazionale sono 13 e avvengono prima della mezzanotte il giorno 2 e, dopo una lunga interruzione, riprendono il 22 prima dell'alba. Con la premessa di verificare gli orari esatti a poche ore dall’evento, i passaggi notevoli per durata e luminosità, sono i seguenti.
Il 26 agosto verso le 5.30, la ISS con magnitudine -3,7 attraversa il cielo in quasi 6 minuti fra le costellazioni dell'Acquario, dove sorge, dei Pesci dopo essere passata vicino a Giove, di Perseo e dell'Auriga. Il 28 agosto circa alla stessa ora, la ISS ha una magnitudine di -3,2 e si lascia osservare per 5 minuti e mezzo mentre passa nei pressi del Cigno, attraversa Cefeo, sfiora la Polare nell'Orsa Minore e tramonta nei pressi del Grande Carro.
-- Immagine: https://www.ilmessaggero.it/italia/spazio_samantha_cristoforetti_esa-6538173.html --

 

Torna all'indice

 

 

Fenomeno del mese: le Perseidi  

Il cielo di agosto 2022Ogni anno a partire più o meno dall’ultima settimana di luglio fino a circa il 20 di agosto, la Terra attraversa una zona di cielo in cui il passaggio di una cometa ha lasciato una scia di frammenti. Si tratta di piccoli meteoriti, cioè di corpi solidi che penetrano l’atmosfera terrestre, le cui dimensioni possono essere simili a granelli di polvere oppure a sassolini. Nel momento in cui queste particelle entrano in collisione con la nostra atmosfera, si incendiano dando luogo a un vero e proprio spettacolo: puntini luminosi si accendono improvvisamente nel cielo e lo rigano di luce attraversandolo in pochi istanti: sono le stelle cadenti.
Questa pioggia di meteore proviene da un punto particolare, chiamato radiante perché da lì sembrano irradiarsi. Si tratta infatti di un’illusione ottica dovuta al fatto che questi detriti si muovono in realtà su traiettorie parallele ma, per via della grande distanza, le linee parallele sembrano incontrarsi all’infinito. E’ lo stesso effetto che si ha guardando i binari di una ferrovia che là fin dove è possibile scorgerli, ci danno l’impressione di convergere in un punto. Nel caso delle stelle cadenti questo punto è il radiante ed è situato nella costellazione di Perseo, da cui il nome di Perseidi. Il radiante delle Perseidi si trova leggermente a est di Gamma ed Eta Persei, esattamente a 3h4m in ascensione retta e a +58° di declinazione. All’atto pratico è sufficiente individuare la W di Cassiopea perché sotto di essa brillano le stelle di Perseo. E’ questa la costellazione che bisogna seguire e il momento migliore è quando è sorta interamente, cioè a partire grossomodo dalla mezzanotte.
I giorni attorno al 12 di agosto sono quelli in cui la frequenza delle stelle cadenti è maggiore, si parla di 100 meteore all’ora, valore espresso con la nomenclatura “100 ZHR”, dove ZHR sta per Zenithal Hourly Rate e rappresenta il numero di meteore che un osservatore potrebbe vedere in un’ora quando il radiante è allo zenith, cioè nel punto celeste che sta esattamente sopra la sua testa. Diciamo “potrebbe” perché si tratta in realtà di un valore puramente teorico che all’atto pratico abbassa la numerosità delle stelle cadenti; tuttavia è utile per avere un’idea dell’intensità del fenomeno.
Quest’anno il picco si avrà il 13 agosto all’1.05, ma la visione è compromessa dalla Luna ancora praticamente piena, che nell’ora del picco si sta avviando alla culminazione, disturbando di fatto l’intera notte. Essendo però lo sciame attivo già da luglio, basta puntare gli occhi al cielo già dall’inizio di agosto.
Concludiamo dicendo che la cometa che ha lasciato questa scia di detriti è la Swift-Tuttle, dal nome dei due scopritori Lewis A. Swift (1820-1913) e Horace Parnell Tuttle (1839-1923). Si tratta di una cometa del diametro di 26 km che passa vicino al Sole ogni 133 anni. L'ultimo passaggio è avvenuto nel dicembre del 1992, dunque non molto tempo fa considerando la periodicità in gioco. Per il prossimo passaggio dobbiamo pertanto attendere davvero a lungo, più di un secolo, perchè la Swift-Tuttle sarà di nuovo al perielio nel mese di luglio del 2126.
-- Immagine: https://stellarium.org/it/ | www.storiedelcielo.it --

 

Torna all'indice

 

Dati osservativi

 

 Sole

Immagine: www.media.inaf.it

ORARI DI ALBA E TRAMONTO ALLA LATITUDINE DI BOLOGNA                               
 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31
 LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER
Sorge 06.06 06.07 06.08 06.09 06.10 06.11 06.12 06.14 06.15 06.16 06.17 06.18 06.19 06.20 06.22 06.23 06.24 06.25 06.26 06.27 06.29 06.30 06.31 06.32 06.33 06.34 06.36 06.37 06.38 06.39 06.40
Tramonta  20.44 20.42 20.41 20.40 20.38 20.37 20.36 20.34 20.33 20.31 20.30 20.28 20.27 20.25 20.24 20.22 20.20 20.19 20.17 20.16 20.14 20.12 20.11 20.09 20.07 20.05 20.04 20.02 20.00 19.58 19.57
-- Dati ottenuti col SW Cartes du Ciel --                                                              

 

Torna all'indice

 

 

 Luna

Immagine: www.media.inaf.it

FASI LUNARI    
Primo Quarto Piena Ultimo Quarto Nuova
 
  5 Agosto 12 Agosto 19 Agosto 27 Agosto
Ora fase 13.05 03.35 06.35 10.16
Sorge  14.05 21.12 23.57 06.14
Tramonta  24.11 06.11 14.42 20.30
-- Dati ottenuti col SW Cartes du Ciel --        

 

Immagine: www.media.inaf.it

PERIGEO E APOGEO LUNARI  
Perigeo Apogeo
 

10

Agosto

22

Agosto

Ora 19.13 23.52
Distanza  359.829 km 405.418 km
  -- Fonte: astronomia.cloud –-    

 

Torna all'indice

 

 

 Pianeti

VENERE 

Il cielo di agosto 2022

-- Immagine: www.heavens-above.com --

 1

Agosto

15

Agosto

31

Agosto

Costellazione Gemelli Cancro Leone
Sorge  04.16 04.46 05.26
Transita  11.54 12.11 12.28
Tramonta  19.33 19.37 19.29
Magnitudine  -3,88 -3,89 -3,90
Diametro  10,8" 10,4" 10,1"
Percentuale illuminata  93% 95% 97%
Distanza dalla Terra al transito  1,5574 UA 1,6095 UA 1,6565 UA
AR ore 23.00  7h16m51,4s 8h29m13,9s

9h48m39,8s

DE ore 23.00  +22°15'29" +19°37'19" +14°23'44"
Visibilità indicativa del pianeta  Per circa un’ora prima dell’alba Per quasi un’ora prima dell’alba Per circa mezz’ora prima dell’alba
-- Dati ottenuti col SW Cartes du Ciel --    

 

MARTE

Il cielo di agosto 2022

-- Immagine: www.heavens-above.com --

1

Agosto

15

Agosto

31

Agosto

Costellazione Ariete Toro Toro
Sorge  00.37 00.07 23.30
Transita  07.43 07.23 06.58
Tramonta  14.51 14.41 14.26
Magnitudine  0,21 0,02 -0,14
Diametro  8,3" 8,9" 9,8"
Percentuale illuminata  85% 85% 85%
Distanza dalla Terra al transito  1,1303 UA 1,0533 UA 1,9628 UA
AR ore 23.00  3h05m35,4s 3h40m41,9s 4h18m21,9s
DE ore 23.00  +15°41'09" +18°00'42" +20°03'17"
Visibilità indicativa del pianeta  Dall’una di notte all’alba (quasi 5H) Da dopo la mezzanotte all’alba (5,5H) Da poco prima della mezzanotte all’alba (quasi 6,5H)
 -- Dati ottenuti col SW Cartes du Ciel --    

 

GIOVE

Il cielo di agosto 2022

-- Immagine: www.heavens-above.com --

1

Agosto

15

Agosto

31

Agosto

Costellazione Balena Balena Balena
Sorge  22.59 22.03 20.58
Transita  05.10 04.14 03.06
Tramonta  11.22 10.29 09.14
Magnitudine  -2,65 -2,76 -2,86
Diametro  45,2" 47,0" 48,7"
Percentuale illuminata  99% 99% 100%
Distanza dalla Terra al transito  4,3700 UA 4,1998 UA 4,0516 UA
AR ore 23.00  0h33m03,3s 0h31m17,2s 0h26m35,3s
DE ore 23.00  +01°59'20" +01°43'44" +01°09'29"
Visibilità indicativa del pianeta  Da dopo le 23 all’alba (quasi 6,5H) Da dopo le 22.00 all’alba (7,5H) Da dopo le 21 all’alba (quasi 9H)
-- Dati ottenuti col SW Cartes du Ciel --   

 

SATURNO

-- Immagine: www.gizarastro.it/Immagini.html --

1

Agosto

15

Agosto

31

Agosto

Costellazione Capricorno Capricorno Capricorno
Sorge  21.17 20.19 19.13
Transita  02.19 01.20 00.16
Tramonta  07.21 06.20 05.10
Magnitudine  0,40 0,29 0,40
Diametro 

18,7"

18,8" 18,7"
Percentuale illuminata  100% 100% 100%
Distanza dalla Terra al transito  8,8852 UA 8,8568 UA 8,8956 UA
AR ore 23.00 21h41m14,5s 21h37m12,3s 21h32m37,6s
DE ore 23.00  -15°12'58" -15°34'25" -15°57'43"
Visibilità indicativa del pianeta Dal tramonto all’alba (8H) Dal tramonto alle 6.00 (quasi 9H) Dal tramonto alle 5.00 (8,5H)
-- Dati ottenuti col SW Cartes du Ciel --   

 

Torna all'indice

 

 

Calendario dei principali fenomeni celesti di agosto 2022

GIORNO ORA EVENTO
LUN 1 05.00 Congiunzione Marte – Urano 1,2°S.
MAR 2 02.52 Venere al nodo ascendente
MER 3 21.30 Luna prossima alla congiunzione con Spica (00.01 del 4).
VEN 5 13.05 Luna al primo quarto
DOM 7 11.01 Congiunzione Luna – Antares 2,8°N. Coppia visibile dopo il tramonto.
    12.17 Congiunzione Venere – Polluce 6,6°S. Coppia visibile dalle 05.00.
MER 10 19.13 Luna al perigeo (359.829 km)
GIO 11 14.53 Urano in quadratura occidentale
VEN 12 03.35 Luna piena
    05.54 Congiunzione Luna – Saturno 3,9°S. Coppia visibile nelle ore precedenti.
SAB 13 01.05 Sciame meteorico delle Perseidi (ZHR 100)
    14.32 Mercurio al nodo discendente
DOM 14 11.51 Congiunzione Luna – Nettuno 3,1°S. Coppia visibile nelle ore che precedono l’alba.
    18.34 Saturno in opposizione
LUN 15 00.19 Saturno al perigeo 8,857 UA (1.324,96 Mkm)
    11.40 Congiunzione Luna – Giove 1,9°S. Coppia visibile nelle ore che precedono l’alba.
GIO 18 02.00 Allineamento Marte, Urano e Luna
    15.32 Congiunzione Marte – Pleiadi 5,7°S. Coppia visibile dalle 00.30.
    16.36 Congiunzione Luna – Urano 0,6°N (occultazione). Coppia visibile nelle ore che precedono l’alba, senza occultazione.
VEN 19 01.00 Raggruppamento Luna, Marte, Pleiadi
    06.35 Luna all’ultimo quarto
    13.09 Congiunzione Luna – Pleiadi 3,1°S. Coppia visibile nelle ore che precedono l’alba.
    14.15 Congiunzione Luna – Marte 2,7°N. Coppia visibile nelle ore che precedono l’alba
LUN 22 23.52 Luna all’apogeo (405.418 km)
MAR 23 23.21 Mercurio all’afelio 0,47 UA
MER 24 02.53 Congiunzione Luna – Polluce 2,1°S. Coppia visibile dalle 04.00.
GIO 25 04.30 Congiunzione Luna – Presepe (M44) 3,8°N
    22.57 Congiunzione Luna – Venere 4,2°N. Coppia sopra l’orizzonte alle 05.30 del 26 con Luna illuminata all’1,4%.
SAB 27 06.27 Marte in quadratura occidentale
    10.16 Luna nuova
    18.02 Mercurio alla massima elongazione est (27.4°)
MAR 30 21.00 Luna prossima alla congiunzione con Spica (05.35 del 31)
-- fonte: astronomia.cloud | storiedelcielo.it –   
 

 

Torna all'indice

 

 

 Passaggi della ISS

Il cielo di agosto 2022In tabella si segnalano i passaggi della ISS per fasce orarie di un'ora e un quarto.
Gli orari esatti dei transiti possono essere verificati registrandosi sul sito www.heavens-above.com oppure osservando la posizione in tempo reale sul sito http://www.n2yo.com/.
Le scritte evidenziate indicano i transiti più brillanti della Stazione (m > -3,0), mentre quelle in corsivo indicano i passaggi più lunghi (> 5 minuti).

Immagine: http://spaceflight.nasa.gov/gallery/images/station/assembly/ndxpage1.html

 

Fascia oraria    PASSAGGI DELLA STAZIONE SPAZIALE INTERNAZIONALE (ISS)
 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31
LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER
03.30 - 04.45 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - ISS ISS ISS ISS ISS ISS ISS
04.45 - 06.00 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - ISS - ISS - ISS - ISS - ISS -
21.00 - 22.15 - ISS - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

 

Torna all'indice

 

Torna a Cosa osservare questo mese