Torna a Le costellazioni circumpolari

 

CASSIOPEA

Cassiopeia, Cassiopeiae

Cas

 

02 - Cassiopea (scienza) 

La costellazione di Cassiopea l’8 novembre alle ore 22.00 e la sua rappresentazione mitologica..
Immagine: www.stellarium.org

Facile da riconoscersi grazie alla sua forma a W, Cassiopea è la seconda costellazione circumpolare partendo dalla Giraffa e spostandosi in direzione ovest. E’ la venticinquesima per dimensioni con 598 gradi quadrati di area ed è completamente immersa nella Via Lattea, la porzione di braccio di spirale della nostra Galassia, dove dimorano un gran numero di ammassi aperti. Cassiopea infatti non se li fa mancare e fra i suoi confini se ne contano una ventina, di cui due li troviamo nel catalogo da Charles Messier del XVIII secolo.
Andando da est a ovest le cinque stelle che punteggiano la W sono: Epsilon, la più debole di magnitudine 3,35, Delta con 2,65, Gamma, la più luminosa di magnitudine 2,15, Alpha con 2,20 e Beta con 2,25.
Esse ricordano il mito greco della regina d’Etiopia Cassiopea, sposa di Cefeo, posto alla sua destra e madre di Andromeda, incatenata sotto di sé. Le catene di Andromeda sono la punizione inflitta dalle Nereidi a Cassiopea la quale un giorno specchiandosi, si proclamò più bella delle divinità marine, note proprio per la loro bellezza, e così facendo la regina si macchiò di hybris, il peccato più grave per un mortale nei confronti degli dèi. L’hybris è la tracotanza nei loro confronti e pare quasi che la costellazione sia stata messa in un posto dove non conosce tramonto proprio come monito eterno agli esseri umani.

 

02 - Cassiopea (scienza)

La costellazione di Cassiopea vista dall’orizzonte nord alle ore 22.00 nei giorni degli equinozi e dei solstizi.
Immagine: www.stellarium.org

 

Addentrandoci invece nelle sue profondità, in Cassiopea brillano due ammassi aperti del catalogo di Messier. Il primo è M52 a 5.000 anni luce dalla Terra.

 

02 - Cassiopea (scienza)
L’ammasso aperto M52 nella costellazione di Cassiopea.
Immagine: NOAO, http://www.noao.edu/image_gallery/html/im0578.html

 

Si trova sul confine nord-orientale della costellazione, lungo la direzione tracciata dal segmento che unisce Alpha e Beta Cas. E’ quasi di settima magnitudine e si estende per 19 anni luce. Come tutti gli ammassi aperti è giovane, la sua età si aggira sui 35 milioni di anni.

Vicino a Delta Cas brilla invece grossomodo con la stessa intensità M103, uno degli ultimi oggetti del catalogo francese e uno degli ammassi aperti più lontani.

 

02 - Cassiopea (scienza)

L’ammasso aperto M103 nella costellazione di Cassiopea.
Immagine: 2000, Hillary Mathis, N.A.Sharp/NOAO/AURA/NSF, http://www.noao.edu/image_gallery/html/im0635.html

Giace a 8.500 anni luce da noi e con la sua estensione di 15 anni luce è un po’ più piccolo di M52, oltre che più giovane con i suoi 25 milioni di anni.

 

Per quanto riguarda le costellazioni confinanti infine, partendo da sud al momento del transito e andando in senso orario, esse sono: Andromeda, Perseo, Giraffa, Cefeo e la Lucertola.

 

02 - Cassiopea (scienza)

Costellazioni confinanti con Cassiopea: Andromeda, Perseo, Giraffa, Cefeo e la Lucertola.
Immagine: www.stellarium.org

 

 

 

Torna a Le costellazioni circumpolari