Torna a Cosa osservare questo mese

 

Il Cielo di Settembre 2017

 

Il cielo di settembre 2017

 

-- immagine:www.heavens-above.com/ --

Tutti i dati si riferiscono alla latitudine di:

Bologna

Lat 44° 30' 27" N

Long 11° 21' 5" E

 

Gli orari sono espressi in tempo civile locale.

 

PANORAMICA

 

Sole

Il Sole ritarda la sua levata mediamente di 1 minuto e 10 secondi al giorno. Abbiamo così 17 minuti in meno di luce all’alba del 15 settembre rispetto all’1 e altri 17 all’alba del 30 rispetto al 15.
Complessivamente, il 30 settembre il Sole sorge 34 minuti dopo rispetto al 1° settembre.

Il tramonto invece anticipa mediamente di 1 minuto e 52 secondi ogni giorno, così che il 15 del mese il Sole scende sotto l’orizzonte 26 minuti prima rispetto all’1 e ne aggiunge altri 28 il 30 rispetto al 15.
Complessivamente, il 30 di settembre il Sole tramonta 54 minuti prima rispetto al 1° settembre.

Al termine dei 30 giorni del nono mese dell’anno, abbiamo 1 ora e 28 minuti in meno di luce.
In particolare, la permanenza del Sole al di sopra dell’orizzonte è di 13h14m il 1° settembre, di 12h31m il 15 settembre e di 11h46m il 30.

 

 

Fenomeno del mese: Equinozio d'autunno

Il 23 settembre la Terra si trova nel punto di intersezione fra l’equatore celeste, che è la proiezione nel cielo del suo piano equatoriale, e l’eclittica, che è l’orbita su cui ruota attorno al Sole e che completa in 365 giorni. Il piano dell’eclittica è inclinato di 23,5° rispetto al piano equatoriale e i due punti in cui si intersecano sono i cosiddetti ”equinozi”, che cadono uno il 21 di marzo dando inizio alla primavera, e l’altro il 23 settembre inaugurando l’autunno. E’ bene precisare però che le date degli equinozi e dei solstizi fissate ai giorni 21 marzo - 23 settembre per gli equinozi e 21 giugno - 21 dicembre per i solstizi, lo sono per motivi convenzionali; ma astronomicamente parlando, tenendo conto di tutti i fattori che influenzano il moto della Terra, i giorni degli equinozi e dei solstizi possono non coincidere con le date tradizionali; si parla infatti di equinozi e solstizi “astronomici”.
Quest’anno la Terra si trova all’equinozio d’autunno il 22 settembre alle 22.01, ora locale. Il nome “equinozio” deriva dal latino aequi che significa uguale e nox che significa notte. In questi due giorni infatti, il giorno e la notte hanno la stessa durata in tutto il mondo.

 

             

-- Immagini: www.vialattea.net --

. 

Luna

Il ciclo lunare parte con la Luna piena il 6 settembre; il 13 si mostra all’ultimo quarto, mentre il 20 diventa nuova. Il 28 chiude il mese al primo quarto.
Il 13 settembre la Luna è alla minima distanza dalla Terra, ovvero al perigeo,, mentre il 27 si trova all’apogeo, la massima distanza dalla Terra.
Il 18 settembre a partire dalle 05.45 verso l’orizzonte est e nella costellazione del Leone, è possibile vedere una sottilissima falce di Luna ormai prossima alla fase nuova, occultare la stella Regolo (Alpha Leo) e congiungersi a Venere, 1,6° a nord del nostro satellite. In quell’occasione si possono osservare circa 2° più a sud, Marte e Mercurio in congiunzione, distanziati di appena 12’.

Il cielo di settembre 2017

-- Immagine: sw Stellarium --

 

Pianeti

I pianeti visibili a occhio nudo sono Venere, Marte, Giove, Saturno e Mercurio. Quest’ultimo però, essendo il più vicino al Sole, è distinguibile solo per breve tempo e durante il crepuscolo del mattino, quando precede l’alba del Sole, o durante quello serale quando segue la stella nel suo tramonto. Proprio per il fatto di essere in qualche modo immerso nella luce solare, non è un pianeta agevole da osservare e per la sua visione spesso si consiglia l’uso di uno strumento (binocolo o telescopio con filtro solare). Per questo motivo lo elenchiamo al termine della sezione insieme ai pianeti visibili al telescopio.

Il cielo di settembre 2017 Venere è la “stella” del mattino. Lo si vede mediamente per un paio d’ore prima che sorga il Sole nella costellazione del Cancro dove rimane fino al 10 settembre per trasferirsi il giorno dopo nel Leone.

Il cielo di settembre 2017

 

Il cielo di settembre 2017

Il cielo di settembre 2017

 

Marte si trova nel Leone e lentamente si lascia vedere sempre più a lungo dopo la congiunzione del 27 luglio. La durata della sua visibilità passa dalla mezz’ora di inizio mese all’ora e mezza di fine settembre.
Il giorno 5 sorge insieme a Regolo, la stella Alpha del Leone, con la quale si trova in congiunzione sovrastandola di appena 0,7° equivalenti a 42’.
Il 18 settembre alle 05.45 invece è in congiunzione con Mercurio che si trova 12’ a sud.

Il cielo di settembre 2017

Il cielo di settembre 2017

Giove splende nella Vergine ma accorcia la sua permanenza sopra l’orizzonte in vista della congiunzione col Sole del 26 ottobre. Per la prima metà del mese si mantiene abbastanza vicino a Spica, la stella Alpha della Vergine, per allontanarsi poi verso la debole k Vir di quarta magnitudine.
Il 22 settembre non appena il Sole è tramontato, la Luna, che si  presenta come una sottilissima falce essendo reduce dalla fase nuova da due giorni, è in congiunzione col pianeta staccandosi da esso di 1,4° N.

 

Il cielo di settembre 2017

Il cielo di settembre 2017

Saturno, sempre tra i confini dell’Ofiuco, è il pianeta che si vede più a lungo rispetto ai tre precedenti anche se col trascorrere dei giorni, la sua permanenza sopra l’orizzonte diminuisce progressivamente. L’Ofiuco è una costellazione non annoverata fra quelle zodiacali, ma che di fatto è attraversata dall’eclittica nella sua parte meridionale. Ricordiamo che l’eclittica è l’orbita apparente del Sole ed è quella in prossimità della quale si muovono a loro volta i pianeti del Sistema Solare. Le costellazioni che fanno da sfondo all’eclittica costituiscono lo Zodiaco, che storicamente ne annovera dodici, lasciando fuori l’Ofiuco.
Il 26 settembre, non appena Saturno riesce a emergere dalla luce crepuscolare del tramonto e fino alle 22.30, è possibile vederlo accanto alla Luna quasi al primo quarto.
-- Immagini: sw Stellarium --  

 

Dei restanti pianeti, osservabili solo al telescopio, Urano si trova nei Pesci al confine con l’Ariete e lo si vede dal tramonto del Sole fin quasi all’alba quando anch’esso si avvia a tramontare. La prolungata visibilità del pianeta è dovuta all’avvicinamento all’opposizione del 19 ottobre prossimo; Nettuno nell’Aquario si trova invece in opposizione al Sole il 5 settembre, così che sorge quando la nostra stella tramonta e tramonta all’alba.

Mercurio infine si trova nel Leone che, grazie alla sua grande estensione, lo ospita per tutto settembre. E’ visibile prima dell’alba del Sole per tutti i trenta giorni del mese fino a un massimo di un’ora a metà settembre. Dopo la congiunzione inferiore del 26 agosto, il moto di Mercurio torna a essere diretto (da ovest verso est) a partire dal 5 settembre, ultimo giorno in cui è stazionario. Il cambio di direzione è in realtà solo apparente ed è dovuto alla diversa velocità con cui Mercurio percorre la sua orbita rispetto alla velocità con cui la Terra avanza sulla propria, l’eclittica. La velocità di rivoluzione di un pianeta infatti diminuisce all’aumentare della sua distanza dal Sole e dunque Mercurio, che gli è più vicino, si muove più velocemente. In particolare c’è un momento in cui Mercurio sorpassa la Terra dandoci l’impressione di invertire il moto che da retrogrado (da est verso ovest) diventa diretto. Il sorpasso non è istantaneo, ma richiede prima un affiancamento dei due pianeti che dura qualche giorno, durante il quale Mercurio ci sembra fermo in cielo, tecnicamente stazionario. Il 10 settembre raggiunge il nodo ascendente, ovvero uno dei due punti in cui la sua orbita si interseca con l’eclittica, in particolare quello da cui il pianeta si dirige poi verso nord.
Due giorni dopo invece, il 12, si trova alla massima elongazione ovest che è la distanza massima apparente dal Sole a cui un pianeta interno può arrivare. Si tratta di una distanza angolare apparente perché in realtà il pianeta prosegue per la sua orbita ma a noi dà l’impressione di tornare indietro rimpicciolendo l’angolo sotteso dalla Terra.
Il 18 settembre alle 05.45 sul far dell’alba, Mercurio è in congiunzione con Marte situato 12’ a nord.

 

Costellazioni

Le costellazioni che culminano in settembre nella fascia oraria 21.00-24.00 sono l’Aquila, la Freccia, la Volpetta, il Cigno e il Capricorno

La mappa a inizio pagina rappresenta il cielo alle 23.00 del 15 settembre, mentre la figura seguente mostra la simulazione del movimento della volta celeste dalle 23.00 dell’1 settembre alle 23.00 del 30.

 

 -- Immagine: Cartes du Ciel --

 

Passaggi della ISS

Nelle ore di buio la Stazione Spaziale Internazionale passa sopra di noi 39 volte dal 2 al 30 settembre. I transiti avvengono nella fascia oraria 03.30-06.30 fino al 21 settembre, dopodiché l’astronave con a bordo il nostro compatriota Paolo Nespoli sarà visibile nella fascia oraria 19.15-22.15.

 

 

DATI OSSERVATIVI

 

Sole

 

immagine: www.media.inaf.it

ORARI DI ALBA E TRAMONTO DEL SOLE ALLA LATITUDINE DI BOLOGNA
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30  
VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB  
Sorge 06.37 06.38 06.40 06.41 06.42 06.43 06.44 06.45 06.47 06.48 06.49 06.50 06.51 06.52 06.54 06.55 06.56 06.57 06.58 06.59 07.01 07.02 07.03 07.04 07.05 07.06 07.08 07.09 07.10 07.11  
Tramonta 19.51  19.49 19.47 19.46 19.44 19.42 19.40 19.38 19.36 19.35 19.33 19.31 19.29 19.27 19.25 19.23 19.21 19.20 19.18 19.16 19.14 19.12 19.10 19.08 19.06 19.05 19.03 19.01 18.59 18.57  
-- fonte: U. S. Naval Observatory –-

 

 

Luna

immagine: www.media.inaf.it

FASI LUNARI
Piena Ultimo Quarto Nuova Primo Quarto
Giorno 6 Settembre

13 Settembre

20 Settembre 28 Settembre
Sorge 20.02 24.24 06.58 14.50
Tramonta 06.37 14.37 19.41 24.24
Ora fase 09.03 08.25 07.30 04.53
-- fonte: U. S. Naval Observatory –-        

 

immagine: www.media.inaf.it

PERIGEO E APOGEO LUNARI
Perigeo Apogeo
Giorno

13

Settembre

27

Settembre

Ora 18.04 08.49
Distanza 369.855 km 404.341 km
-- fonte: astrosurf.com/cosmoweb –-    

 

Pianeti

VENERE
 

Il cielo di settembre 2017

immagine:
www.heavens-above.com

1

Settembre

15

Settembre

30

Settembre

Costellazione Cancro Leone Leone
Sorge 03.50 04.23 05.00
Transita 11.11 11.24 11.35
Tramonta 18.31 18.24 18.10
Magnitudine -3,8 -3,9 -3,9
Diametro 12,5" 11,8" 11,3"
Percentuale illuminata 84% 87% 91%
Distanza dal Sole al transito 0,7203 UA 0,7190 UA 0,7184 UA
AR 8h41m13,3s 9h49m13,4s 10h59m45,0s
DE +18°25'36" +13°59'22" +07°48'22"
Visibilità indicativa del pianeta Per due ore e un quarto prima dell'alba del Sole Per due ore prima dell'alba del Sole Per un'ora e tre quarti prima dell'alba del Sole
-- Dati ottenuti col SW Cartes du Ciel, orari da U. S. Naval Observatory --    

 

MARTE
 

Il cielo di settembre 2017

immagine:
www.heavens-above.com

1

Settembre

15

Settembre

30

Settembre

Costellazione Leone Leone Leone
Sorge 05.34 05.26 05.18
Transita 12.32 12.11 11.47
Tramonta 19.29 18.54 18.16
Magnitudine 1,8 1,8 1,8
Diametro 3,6" 3,6" 3,7"
Percentuale illuminata 100% 99% 99%
Distanza dal Sole al transito 1,6595 UA 1,6636 UA 1,6658 UA
AR 10h00m42,4s 10h34m37,9s 11h10m10,4s
DE +13°24'30" +10°13'45" +06°36'54"
Visibilità indicativa del pianeta Per mezz'ora prima dell'alba del Sole Per un'ora prima dell'alba del Sole Per un'ora e mezza prima dell'alba del Sole
-- Dati ottenuti col SW Cartes du Ciel, orari da U. S. Naval Observatory --    

  

GIOVE
 

Il cielo di settembre 2017

immagine:
www.heavens-above.com

1

Settembre

15

Settembre

30

Settembre

Costellazione Vergine Vergine Vergine
Sorge 10.22 09.41 08.58
Transita 15.54 15.09 14.22
Tramonta 21.27 20.38 19.46
Magnitudine -1,8 -1,7 -1,7
Diametro 32,0" 31,4" 30,9"
Percentuale illuminata 100% 100% 100%
Distanza dal Sole al transito 5,4472 UA 5,4458 UA 5,4442 UA
AR 13h22m45,8s 13h32m50,9s 13h44m27,4s
DE -07°31'48" -08°33'09" -09°41'22"
Visibilità indicativa del pianeta Per un'ora dopo il tramonto del Sole Per tre quarti d'ora dopo il tramonto del Sole Per un quarto d'ora dopo il tramonto del Sole
-- Dati ottenuti col SW Cartes du Ciel, orari da U. S. Naval Observatory --    

 

SATURNO
 

immagine:
www.gizarastro.it/Immagini.html

1

Settembre

15

Settembre

30

Settembre

Costellazione Ofiuco Ofiuco Ofiuco
Sorge 15.23 14.30 13.34
Transita 19.52 18.59 18.03
Tramonta 24.22 23.28 22.31
Magnitudine 1,2 1,2 1,3
Diametro 17,0" 16,6" 16,2"
Percentuale illuminata 100% 100% 100%
Distanza dal Sole al transito 10,0615 UA 10,0620 UA 10,0625 UA
AR 17h21m05,1s 17h22m28,9s 17h25m25,9s
DE -21°58'41" -22°02'33" -22°07'44"
Visibilità indicativa del pianeta Per quattro ore dopo il tramonto del Sole Per tre ore e mezza dopo il tramonto del Sole Per tre ore dopo il tramonto del Sole
-- Dati ottenuti col SW Cartes du Ciel, orari da U. S. Naval Observatory --

 

Principali fenomeni celesti di settembre 2017

GIORNO

ORA

CONGIUNZIONI

ALTRO

5 05.45 Marte - Regolo 0,7°N -
5 06.18 - Nettuno in opposizione
5 13.14 - Mercurio stazionario moto diretto
10 22.31 - Mercurio al nodo ascendente
12 12.10 - Mercurio alla massima elongazione ovest 18,0°
15 14.27 - Mercurio al perielio 0,307497 UA
18 05.45 Venere – Luna 1,6°N con occultazione di Regolo -
18 05.45 Marte - Mercurio 0,2°N -
22 22.01 - Equinozio d'autunno

-- fonte: astrosurf.com/cosmoweb –-

 

 

Passaggi della ISS

In tabella si segnalano i passaggi della ISS per fascia oraria di un'ora e mezza.
Gli orari esatti dei transiti possono essere verificati registrandosi sul sito www.heavens-above.com oppure osservando la posizione in tempo reale sul sito http://www.n2yo.com/.

Il cielo di settembre 2017

Foto ISS: http://spaceflight.nasa.gov/gallery/images/station/assembly/ndxpage1.html

 

 

Fascia oraria PASSAGGI DELLA ISS
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30  
VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB  
03.30 - 05.00 - - - -  ISS  -  ISS  ISS  ISS  ISS  ISS  ISS  ISS  ISS -  ISS -  ISS  ISS -  ISS - - - - - - - - -  
05.00 - 06.30  -  ISS  ISS  ISS  ISS  ISS ISS - ISS - ISS  ISS ISS  ISS  ISS  ISS  ISS  ISS -  ISS - - - - - - - - - -  
19.15 - 20.45 -  - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -  ISS - - -  ISS -  ISS  
20.45 - 22.15 - -  - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -  ISS  ISS  ISS  ISS  ISS  ISS  

 

 

 

 

Torna a Cosa osservare questo mese